Precauzioni generali di sicurezza nell'uso della motosega:

Con una conoscenza di base della motosega e dell’uso previsto, potrete ridurre o liminare l’elemento di sorpresa del contraccolpo o altre reazioni inattese. Potrete inoltre essere in grado di massimizzare la durata e l’utilità della sega e dei relativi accessori di taglio. 

1. Prima di utilizzare la motosega, leggere attentamente le istruzioni di funzionamento e per la sicurezza fornite dal produttore. 

2. Non azionare la motosega se affaticati, dopo aver consumato bevande alcoliche o assunto farmaci con o senza prescrizione medica. 

3. Indossare calzature antinfortunistiche, indumenti aderenti, guanti protettivi e protezioni per occhi, orecchie e testa. 

4. Durante il taglio, tenere saldamente la motosega con entrambe le mani, con i pollici e le dita ben posizionati su entrambe le impugnature della sega. Afferrare la sega con la mano destra sull'impugnatura posteriore (farfalla) e la sinistra sull'impugnatura anteriore, anche se mancini. Una presa salda contribuisce a mantenere il controllo della sega in caso di contraccolpo o altra reazione inattesa. Mantenere le impugnature della motosega asciutte, pulite e esenti da olio o miscela di carburante per evitare slittamenti e facilitare il controllo della sega. 

5. Le motoseghe sono progettate per funzionare alla massima velocità. Mantenere un’impostazione alla massima velocità durante il taglio per massimizzare la produttività e ridurre la fatica e per garantire la sicurezza di funzionamento. 

6. Tagliare posizionandosi leggermente a lato, fuori dal piano di taglio della catena e della barra di guida per ridurre il rischio di lesioni in caso di perdita del controllo della sega. 

7. Per trasportare la motosega, arrestare il motore, tenere la barra di guida e la catena di taglio rivolte all'indietro e la marmitta lontana dal corpo. Durante il trasporto della motosega, utilizzare sempre il fodero barra di guida appropriato. 

8. Non sporgersi o tagliare al di sopra dell’altezza della spalla. E’ molto difficile controllare la sega in posizioni scomode. 

9. Non azionare la motosega sugli alberi o da una scala a pioli salvo non si possieda apposita formazione e attrezzatura adeguata al tal fine. Sussiste il rischio di perdere l’equilibrio a causa delle forze di taglio sulla sega o dello spostamento del materiale tagliato. 

10. Alcune operazioni di taglio richiedono formazione e competenze specifiche. Tenere a mente che nulla può sostituire una buona valutazione. Se in dubbio, rivolgersi a un professionista. 

11. Per evitare il rischio di contraccolpo, accertarsi che l’area in cui si esegue il taglio sia priva di ostacoli. Non permettere che il naso della barra di guida vada a contatto con un tronco, ramo o altro ostacolo durante il funzionamento della sega. Non tagliare in prossimità di recinzioni metalliche, in filo di ferro o aree con fili metallici liberi o di scarto. 

12. Non iniziare il taglio degli alberi finché l’area di lavoro non è libera, l’appoggio dei piedi sicuro e aver previsto una via di ritiro per la caduta dell’albero. 

13. Utilizzare estrema cautela per il taglio di rami di piccole dimensioni e alberi giovani in quanto il materiale sottile può impigliarsi nella catena di taglio e proiettarsi bruscamente verso voi o farvi sbilanciare. 

14. Durante il taglio di un ramo principale o un albero giovane sotto tensione (denominato springpole), prestare attenzione al rimbalzo per non essere colpiti dal ramo o dalla motosega al rilascio della tensione del ramo. 

15. Non consentire ad altre persone di sostare vicino alla motosega all’avvio o durante il taglio. Tenere gli astanti e gli animali lontano dall'area di lavoro. 

16. Tenere tutte le parti del corpo lontano dalla catena di taglio quando il motore è in funzione. 

17. Non azionare una catena danneggiata, erroneamente riparata o non completamente montata. Accertarsi che la catena di taglio arresti il movimento al rilascio del grilletto di comando farfalla. In caso di dubbio relativo alle condizioni meccaniche della sega, rivolgersi al concessionario dell'assistenza. 

18. Seguire le istruzioni di affilatura e manutenzione della sega indicate dal costruttore. L’affilatura della catena di taglio si svolge in due fasi: affilatura del tagliente e regolazione del calibro di profondità. Nel dubbio, rivolgersi al concessionario per l’assistenza per consiglio o riparazione. 

19. Utilizzare esclusivamente barre e catene di taglio di ricambio specificate dal costruttore o equivalenti. Le barre di guida e le catene di taglio non influiscono solo sulle prestazioni, ma anche sulla sicurezza del contraccolpo. 

20. Mantenere una tensione catena adeguata. Una catena lasca fuoriesce dalla barra di guida e può colpire l’operatore. 

21. Tutti gli interventi di manutenzione sulla motosega diversi da quelli indicati nelle istruzioni per la manutenzione devono essere eseguiti da personale competente addetto all'assistenza motoseghe. Una manutenzione non correttamente eseguita può danneggiare la sega e costituire un pericolo per l’operatore. Per esempio, l’utilizzo di attrezzi inadeguati per rimuovere il volano o per trattenerlo per rimuovere la frizione può causare danno strutturale al volano e la conseguente rottura. 

22. Maneggiare il carburante con cautela. Spostare la catena almeno 10 piedi lontano dal punto di rifornimento prima di avviare il motore. Non fumare durante il rifornimento della sega. Utilizzare motoseghe a benzina solo in aree ben ventilate. 

 

ALCUNI VALIDI CONSIGLI: 

1. La catena della sega è fabbricata esclusivamente per tagliare il legno. Non utilizzare le catene della sega per tagliare altri materiali e non permettere mai il contatto della catena con pietre o terra durante il funzionamento. Tenere a mente che la catena si muove a oltre 50 miglia orarie. In un solo secondo di contatto con una pietra o con il terreno, ciascun tagliente impatta oltre dieci volte. 

2. Non forzare mai il taglio con una catena non affilata. Quando affilata, la catena entra facilmente nel legno e per un taglio efficiente è sufficiente una leggera pressione. La catena non affilata genera una polvere di legno fine, un segno certo della necessità di manutenzione. 

3. Per massimizzare la durata della vostra barra di guida e della catena, mantenere una tensione catena adeguata e utilizzare un lubrificante di alta qualità. 

4. Utilizzare esclusivamente catene a basso contraccolpo salvo non si possieda la competenza e la formazione per gestire il contraccolpo.